Blog

28 Aprile 2022

Yoga e Negatività

Yoga Academy

28 Aprile 2022

Tabella dei contenuti

Vi è mai capitato di sentire, in alcune situazioni, un’energia particolarmente negativa intorno a voi? Di volervi “proteggervi” dall’energia negativa di qualcuno attorno a voi? 

È proprio di negatività che vorrei parlarvi, un argomento un po’ delicato, a volte difficile da trattare, ma molto utile se si riescono a cogliere le migliori intenzioni con cui viene proposto. 

Partiamo da qui.

L’interazione sociale e lo scambio di energia che comporta, sono fattori determinanti per il nostro benessere. La nostra vita potrebbe essere riassunta, da una certa prospettiva, dallo scambio di energia costante con ciò che ci circonda.

Ci hai mai pensato?

Questo vale anche per la nostra vita sociale che spesso non è limitata alle persone con cui interagiamo quotidianamente come amici, estranei, colleghi, ma anche il semplice fatto di pensare o ricordare qualcuno, senza la necessità di un contatto fisico, determina in qualche modo uno scambio.

È una sorta di danza interattiva, una danza da cui possiamo essere influenzati. 

Questo aspetto è davvero molto interessante, soprattutto per chi pratica yoga. Più pratichiamo yoga e meditazione, infatti, e più diventiamo sensibili e percepiamo l’energia proveniente dagli altri e da ciò che ci circonda.

E di conseguenza, più la percepiamo e più siamo capaci anche di assorbirla.

A me, ad esempio, è capitato diverse volte di sentire la voglia di schermarmi, allontanarmi, evitare le persone e le energie negative. 

Penso che sia importante circondarsi di persone che ci trasmettono gioia di vivere, positività, tranquillità, benessere e allegria. E penso anche che, ovviamente, ogni persona attraversa i suoi periodi bui ed è bello sostenersi e condividere anche in quelle occasioni.

E a te è mai capitato?

Ho pensato di condividere con te dei semplici accorgimenti per evitare di assorbire l’energia degli altri o di perdere la propria mentre navighiamo tra le relazioni umane:

  • Selettività

Sebbene questo suggerimento sembri ovvio, la realtà è che molte persone non lo utilizzano. Quando ci muoviamo in un “campo energetico inquinato”, è difficile navigarci dentro senza assorbire una certa quantità di basse frequenze (pessimismo, invidia, ecc.).

Quindi, la prima cosa che ti consiglio è di scegliere intuitivamente le persone con cui decidi di condividere spazi, tempo, esperienze. Ovviamente ci saranno persone negative con le quali dovrai inevitabilmente avere a che fare, ma se oltre queste anche volontariamente ti circonderai di persone così, allora il compito sarà più difficile.

  • Solitudine

È molto probabile che a tutti sia capitato di percepire che durante il tempo che trascorriamo da soli succede qualcosa che potremmo benissimo chiamare rigenerazione. I momenti di solitudine sono essenziali per gestire meglio anche lo scambio che abbiamo quando siamo con gli altri.

È stato recentemente pubblicato uno studio che avverte che l’interazione sociale, non importa se volontaria e piacevole, porta spesso anche stanchezza e stress. Quindi, se approfittiamo dei momenti in solitudine, saremo sicuramente più stabili quando ci ritroveremo ad interagire con persone che potrebbero prosciugare la nostra energia.

  • Identifichiamo di chi sono le emozioni che viviamo

Quando l’emozione negativa prende il sopravvento, è importante identificare la fonte. È nostra quell’emozione negativa o l’abbiamo raccolta da qualcun altro? Se è nostra possiamo affrontarla e lavorare attraverso quelle emozioni, ma se è di qualcun altro, dobbiamo riconoscerla come tale e lasciare andare il fardello.

È anche vero che quello che riceviamo dalle persone potrebbe essere, a volte, un riflesso di quello che stiamo vivendo noi interiormente: in un momento in cui ci sentiamo vuoti, spenti, frustrati, può essere che quello che ci arriva è un po’ quello che proiettiamo noi sugli altri, qualcosa che c’è già dentro di noi.

  • Mettiamo una certa distanza tra noi e la negatività

Usciamo, andiamo nella natura, facciamo una passeggiata: qualunque cosa per darci un po’ di spazio lontano dalla negatività è utile. A volte, tutto ciò di cui abbiamo bisogno sono alcuni minuti per raggruppare i pensieri e ricordare a noi stessi che la negatività in generale e la negatività degli altri non è nostra, non ci appartiene. Stabiliamo limiti e confini sani.

  • Respira e medita

Quando sentiamo di essere sopraffatti da emozioni ed energie negative di qualcun altro, prendiamoci alcuni minuti per regolare la respirazione e ripristinare i nostri pensieri, dedicando qualche attimo a sederci in silenzio, meditando. Questo sintonizzarsi sul respiro aiuta e permette di ricollegare la mente al momento presente, blocca i pensieri negativi e fa spazio alle emozioni positive.

  • Diventiamo chiari con le persone

Quando si tratta di gestire l’energia negativa e le persone negative, bisogna a volte saper dire chiaramente di “no”. La parola “no” ha molto potere che spesso diamo per scontato, ma può essere molto utile se usata correttamente. Se qualcuno sta cercando di rubare la nostra luce, stabilire limiti e confini con quella persona può essere molto utile per cambiare l’atmosfera.

  • Chiariamo cosa siamo disposti ad abbracciare nella nostra vita

Se decidiamo di non escludere una persona negativa per sempre, dobbiamo imparare a gestire la sua negatività nella nostra vita. Ciò significa che dobbiamo essere chiari su ciò che siamo disposti a sopportare e ciò che invece non tolleriamo.

Non dobbiamo nemmeno dire quali sono questi confini, ma dobbiamo riconoscerli e rispettarli noi stessi. A volte basta decidere di non parlare di determinati argomenti.

  • Cerchiamo di essere la migliore versione di noi stessi

Ricordiamoci che non possiamo cambiare la prospettiva negativa di qualcuno, possiamo solo essere la versione migliore di noi stessi ogni giorno. Forse questo potrebbe ispirare le persone negative a prendere il controllo e smettere di guardare solo il lato negativo. Possiamo solo preoccuparci di noi, quindi, concentriamoci su questo, invece di preoccuparci di come aiutare le persone negative nel mondo.

E voi che esperienza avete con la negatività? 

Lo yoga vi sostiene a ritrovare la vostra luce interiore? 

E a proteggervi un po’ dall’esterno? 

Se volete, raccontatemi le vostre esperienze nei commenti.

Un abbraccio! 

Denise 

Yoga Academy

28 Aprile 2022

Topics

Share

Accedi a
Yoga Academy

Pratica dove e quando vuoi con la scuola di Yoga pensata interamente per il web.

Accedi a
Yoga Academy

Pratica dove e quando vuoi con la scuola di Yoga pensata interamente per il web.

Prossimi Eventi

yoga academy è la scuola di Yoga online fondata da Denise Dellagiacoma e pensata interamente per il web.

Guida allo Yoga di Denise Dellagiacoma - Yoga Academy

Scopri la

Guida allo Yoga

Questo libro ti aiuterà ad orientarti e a trovare il percorso più vicino alla tua natura. La pratica dello Yoga ti regalerà una magia unica accompagnandoti attraverso un viaggio speciale alla scoperta di te